un bel post weekend

Mi piacciono i weekend fatti così.

Quelli nei quali trascorro il venerdì sera mangiando la pizza, il sabato pomeriggio camminando in un centro gremito, e la domenica facendo piccoli acquisti meravigliosi e poco utili.

Mi piace la normalità.
Perché la so farcita.
E so che l'ho farcita io.

Di una pizza con fichi e ricotta, fatta con un impasto talmente leggero che ne mangeresti un'altra, in compagnia di gente che ti piace tantissimo, perché ti sembra risolta, non tempestata di domande, ma seduta nella tranquillità di risposte che fanno proseguire un quotidiano, esaltandolo, insegnandoti che il profumo della serenità lo senti anche in mezzo al letame.

Di camminate che durano due ore, con la tua persona, che ne ha accanto una alla quale vuoi bene, tanto; che quella tua persona sta crescendo, ed anche se vedi la parsimonia con la quale fa i passi che la portano in avanti, sai che sono passi bellissimi, che la porteranno a correre, ed anche a fare salite che adesso detesta, ma delle quali imparerà di non poterne fare a meno.

Di acquisti futili: libri in un mercatino dell'usato, due di Stephen King, dei quali uno è "IT", la mia grossa paura, scelti in fretta e pagati poco grazie alla passione per la contrattazione della SuperMamma... e cartoleria sfiziosa, rosa per lo più, a righe e con tonalità squillanti, comprate in un nuovo shop di Brescia, la cui cassiera è sorridente, e prodiga di gentilezze, e mi fa pensare che gli sconosciuti a volte sanno dare e dire più dei sedicenti amici.

Mi piace questa sorta di bolla sospesa.
Ed oggi inizio il lavoro nuovo.
Ce l'ho fatta a trovarlo entro il mese,
perché mi sono messa a fare il diavolo a quattro,
passando dalla paura alla determinazione,
e facendolo con il mio brutto carattere.

Sono io,
e sempre io.
Mi scopro più vecchia, e mi sento più nuova,
faccio il gioco che va fatto e vinco la battaglia che va vinta.

Per la guerra ci sarà tempo modo e maniera.

Commenti

  1. In bocca al lupo per il tuo nuovo lavoro!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non ho ancora chiaro se si debba dire viva o crepi, però insomma SILVIA, capire hai capito

      Elimina
  2. Bello questo post, mi ha messo di buon umore. Bello leggere di giornate trascorse in serenità, di energie positive per nuovi inizi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io credo sia stato un weekend che fungeva da carburante per un inizio di un certo spessore ELENUCCI, se il buongiorno si vede dal mattino...

      Elimina
  3. In bocca al lupo e un grande abbraccio. Iniziare dopo un week end così è ancora più piacevole!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io già non disprezzo affatto il lunedì PIER, ma così riesce ad essere pure meglio!

      Elimina
  4. Mi piace tantissimo la tua maniera che hai di porre le cose, i fatti, le sensazioni e i sentimenti , una maniera così diversa e originale dal solito, ma ti fa capire molto più di quello che vuoi esprimere. Perchè lo esprimi chiaramente anche sotto metafora , e questo può sembrare un controsenso ma invece non lo è.
    Ti capisco? Ho la presunzione di dire moltissimo...Ci accomuna qualcosa? Divento ancora più presuntuosa e dico abbastanza.
    Io sono diventata meno forte, mi lascio cullare brutalmente dai pensieri e dalle malattie..ma si permettemi, ci accomuna parecchio, forse non lo sai , ma te lo dico io!
    Ti stringo forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in realtà non parlerei di poterti permettere CROSIGLIA, io sono onoratissima del fatto che tu possa pensare che io e te siamo simili!
      credo che si, la difficoltà che, inevitabilmente, la vita da malata, porta seco, abbia un certo qual peso nei pensieri ma anche nel quotidiano... ma non è solo questo, credo che dentro di noi ci siano semi che, germogliati o che devono germogliare, abbiano un loro bel perché

      Elimina
  5. Con questo bel post mi hai fatto pensare ad un canzone degli 883, e di quando sia davvero bello il weekend ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. weekend belli come solo le canzoni di Max sanno essere, PIETRO... ottimi gusti musicali!

      Elimina
  6. Datemi la calma, la quotidianità serena e penso che potrei andare a seppellirmi da qualche parte. Il mio modus vivendi è la guerra costante: se non ho sfide, non vale la pena di alzarsi dal letto.
    In bocca al lupo per il lavoro e un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no FRANCESCA, la guerra ha un fascino innegabile, uno di quelli che fanno venire gli occhi a cuore e le voglie di "spaccare" alla grande... ma alla lunga siamo noi stessi ad esserne sovrastate, in un modo che non è poi così auspicabile voler conoscere e provare

      e te lo dico perché in guerra ho perso troppo

      Elimina
  7. Sei unica Patalice! :)
    Ti sei messa a fare il diavolo a quattro e non hai fatto la guerra? Ma vivere come vogliamo è guerra. Per vivere in pace dovremmo sempre fare come vogliono gli altri ma che OO!!!!
    Auguri per il tuo nuovo lavoro e complimenti per la vittoria! Ciaoooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non so se la posso chiamare guerra, PATRICIA, perché per una volta tanto non mi sono auto-distrutta... il ché non vuol dire che non avvenga poco più in là, ma oggi no, ancora no

      Elimina
    2. Oggi ho parlato di te sul mio blog. Ti spiace? 😊

      Elimina
    3. Capperi! Perchè non mi ha preso il link? Perchè non mi ricordo più... comunque è il post che parla del Liebster Award (ma non ti ho premiata 😊😊😊)

      Elimina
    4. mi hai proprio incuriosita...

      Elimina
    5. L'ho fatto semplicemente perchè questo blog mi piace e mi piaci tu! Semplice semplice 😊

      Elimina
  8. It è un capolavoro... quale è l 'altro? Oakshield

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Luca Bianchini, due romanzi dei quali ora non mi sovvengono i titoli, ed il seguito di un romanzo teen ambientato tra padri pellegrini osservanti e bigotti, e streghe che gli sconfifferano i pensieri

      Elimina
  9. It è splendido!
    In c**o alla balena per il nuovo lavoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. speriamo che non caghi!
      evviva qualcuno che non tira in ballo il lupo NAT, molto apprezzato!

      Elimina
  10. In bocca al lupo per il lavoro!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'ho già detto prima SERENA che con questa storia del lupo, mi confondo un pochetto... ma te ne sono grata

      Elimina
  11. Buon inizio, Pata, che sia rosa, squillante e delizioso come la cartoleria :)
    Mi piace il tuo vivere in pace, è bello e rassicurante, come i dettagli di cui lo farciamo.
    IT è il mio terrore da secoli, lo sai che odio i clown...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è un odio condivisissimo G, ma volevo provarmi in qualcosa che mi pare proprio inimmaginabile... chissà che non sconvolga me stessa!

      Elimina
  12. Uno cerca di fare un complimento e non ottiene risposta.
    Non ti sei comportata educatamente con me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. GUS abbia pazienza, non penso di essere stata ineducata nei tuoi confronti, non capisco nemmeno a cosa tu ti stia riferendo... se non ho dato risposta ad un tuo commento mi spiace, ma è un periodo strano ed arrivo "lunga" su certe cose...

      Elimina
    2. Niente, avevo scritto che eri bellissima. Nel tuo blog e in quello di Pippa. Non hai risposto e ho cancellato.
      Scusami.
      Ciao.

      Elimina
    3. Non mi rispondono e cancello.. e pesto i piedi.. magari non ti risponde perche non le frega un cazzo del tuo commento...

      Elimina
    4. GUS ti ringrazio del complimento, non me ne sento degna, e non lo dico per farmi dire chissà cosa, ma mi sono sempre reputata più "tipo" che altro... non sono solita leggere troppo i commenti sui post altrui, comunque mi spiace di averti mal considerato

      Elimina
    5. C'è un tuo post dove ho visto tre foto.
      Io non faccio complimenti.
      A volte hai parlato di Audrey Hepburn,
      ebbene, sei più bella dell'attrice.

      Elimina
    6. è un'icona...
      questa cosa mi inorgoglisce enormemente...
      grazie di cuore

      Elimina
  13. ... MMMMH ...
    ... bona fichi e ricotta ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tu non hai idea di quanto fosse buona SEMOLA... una roba pazzesca!

      Elimina
  14. E come possiamo intenderci se nelle parole che io dico indico metto il senso o il valore delle cose che sono dentro di me; mentre chi ascolta, inevitabilmente, le assume col senso e il valore che hanno per sé del mondo che egli ha dentro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Così ha scritto Pirandello.

      Elimina
    2. Gus sei un idiota

      Elimina
    3. ANONIMO a me il bullismo schifa. e tu sei un bullo.

      Elimina
  15. anche a me piacciono i fine settimana sconcertatamente banali. il tuo, a prima vista, pare così

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fidati FRANCESCO... lo è stato assolutissimamente!

      Elimina
  16. Pizza fichi e ricotta... ? Oddio... sarà che sono per le pizze più tradizionali ;)
    La serenità - mi pare avventato parlare di "felicità" - si trova nelle piccole cose, e tu questo l'hai capito. Goditelo IT... Anch'io ce l'ho in libreria da un bel pezzo, ma non ho ancora trovato il tempo/la voglia di leggerlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora, la pizza tradizionale ha il suo indubbio fascino, ma io mi sono convertita (volentieri) a questi nuovi sapori, così innovativi e golosi BLOODYVALETINE, ai quali non so dir di no

      Elimina
  17. Risposte
    1. io del lupo non so più che dire NONPUOESSEREVERO, come dici sbagli...

      Elimina
  18. anche io adoro comprare i libri usati! mi fa sentire meno in colpa nell'accumulare letture in attesa sul comodino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io FEDERICA la vedo come una sorta di redenzione nei confronti dei libri che sono stati scartati e per i quali non mi do pace... non lo meritano assolutamente!

      Elimina
  19. Mi piace la banalità della normalità,un weekend senza sorprese ma carico di aspettative nel cuore per un nuovo inizio.La vita è anche e soprattutto questo per me,una serie infinita di attimi di mera normalità con parentesi di colpi di scena.
    In bocca al lupo per il nuovo lavoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sul lupo mi sono troppo dilungata PINKFAIRLY comunque, concordo sul fatto che alle volte ci concentriamo un tantino too much sul colpo di scena, lasciando perdere la "banalità" della normalità che invece sa regalare cose bellissime

      Elimina
  20. Buona fortuna per il lavoro (anche se in super ritardo!)

    RispondiElimina

Posta un commento

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!

Post popolari in questo blog

è stato un buon natale

a mai più rivederci (sensazioni ed emozioni del) 2017

perché io ho la fortuna di avere me