meno male che september is end...

E' il due OTTOBRE.

Tutte le cose che per tutta estate vi eravate ripromessi di fare a settembre, ora avreste dovuto averle fatte.
Niente più scuse cicci-pasticci che non siete nient'altro!

"Mangio questa coppa di gelato, con praline di nocciole, panna montata e topping alla fragola... tanto a SETTEMBRE mi iscrivo in palestra!"

"Leggo l'ultimo libro di Banana Yoshimoto, tanto gli esami sono ad ottobre, ed ho tutto SETTEMBRE per studiare!"

"Non lo svuoto oggi il garage, alla fine SETTEMBRE è lontano!"

WAKE ME UP WHEN SEPTEMBER ENDS vien da dire giusto per essere originali, dato che i meme sui social non si sono sprecati in merito...

Stì cazzi, aggiungo io, che già lo so che SETTEMBRE l'avete fatto passare all'acqua di rose, e ve la siete presa talmente comoda che avete ancora frutta secca a maturare sulle chiappe, con il libretto dell'università più intonso della carta igienica di uno stitico, con la casa che il Vietnam post conflitto sembra un armadio della Kondo.

Ed è arrivato OTTOBRE, a rompere le uova nel paniere, con la sua immagine da cartolina delle vacanze che ci propina una serie di luoghi comuni così assolutissimamente belli e condivisibili, che ti viene voglia di fare quello che chiede, di sposare la sua filosofia, e di andare a braccetto con castagne/tisane calde/plaid e foglie che cadono.

Che l'autunno sia la stagione che mi piace di più penso di averlo detto talmente tante volte, che il cazzo che ve ne potrà fregare manco dalla luna si può vedè.
Comunque, giusto per infarcire la questione, anche quand'ero piccolina mi piaceva un sacco proprio...

Io già a fine estate avevo l'elettricità da amore per l'autunno, quando in tivù iniziavano le pubblicità degli zaini dei professionisti dei cartoni animati, ed io avevo gli occhi a cuore; e quando al supermercato iniziavano ad esporre diari ed astucci ero una cavalla pazza a dir poco!
...poi non è che la scuola mi vedesse appassionatissimissima, ma il glam che ci girava intorno, tra cancelleria e letture, già all'ora aveva in me la sua icona numero uno!

Io sto a Libraccio e cartoleria, come Patty Pravo sta a Mykonos e GayPride.

...io inizio ottobre con:
* un lavoro che mi piace, trovato ad una velocità insperata con una botta di culo notevole ed una gioia non scontata;
* la Fiera Brixia Libri, appena iniziata, ma alla quale ho già comprato 7 potenziali letture a 10 euro;
* una richiesta da parte di Brivido "sii meno la Regina del Dramma, perché per me è un problema", che ho deciso di accettare, perché ci tengo a dimostrargli che posso essere migliore per lui. Si accetto di cambiare per lui;
* un debito pagato, una pagina non strappata, ma voltata, che spero mi darà l'energia di aprire queste benedittissime ali...  ;
* l'attesa di una risposta lavorativa che mi piacerebbe un sacco poter approfondire;
* il sognare di un paio di futuri viaggetti che mi fanno sbrilluccicare gli occhietti;
* la mancanza di una persona che ha cambiato vita, una vita che sono felice che stia vivendo, al fianco di una persona alla quale sono affezionata... nonostante quella persona non sia più com'era, va bene che così sia, mi ha insegnato a spostarmi dai riflettori del suo quotidiano, e fa male, ma va bene così;
* lo stare bene di una mia amica, che nonostante abbia più diritto di me ad attenzioni e presenza, sono le cose che non ha fatto mancare a me;
* la promessa di una serata tra vecchie amiche, che hanno vite differentissime, eppure che si trovano ad essere essendoci, sforzandosi di farlo senza smettere di battere sul tasto del girls power, che è da difendere;
* la voglia colpevole di esoterismo, con la mezza idea di una lettura di carte, che oggettivamente non dovrebbe coinvolgermi in modo pesante, ma lo so che non è così...;
* la trepidante attesa di una fioritura, che sta succedendo, ed esserne spettatrice mi fa un effetto che faccio fatica a spiegare;
* gli allenamenti di corsa, da ricominciare quasi da zero, perché voglio arrivare a quei cavolo di 10 chilometri senza uscirne come se fossi una deportata o giù di lì;
* la pedicure programmare, che ho qui dei piedi che sembro una zingara;
* Verona da rivedere, che è sempre uno dei posti che mi fanno stare più in pace con me stessa, ed è troppo tempo che non ci vado;
* le caldarroste nella pancia, mangiate in un angolo di città, durante un pomeriggio che cammini sulle foglie gialle che scricchiolano, con RDog che ti implora di averne una con gli occhi.

Mi sa che c'è ancora da dire, da chiedere, da sperare...
ma tutta la lunghezza che non mi hanno dato in centimetri, come sempre compenso con la logorrea.

Commenti

  1. Che dire... non solo ti piace l'autunno, ma mi sembra che, dopo l'estate, tu sia ripartita alla grande! Mi fa piacere sentirti positiva :-)
    E... anche io voglio le caldarroste (e la zucca, ed una cioccolata calda, ed i funghi con la polenta) al più presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e pensa che io mi sarei anche già data alla cioccolata calda SILVIA, ma oggi ci sono 24 gradi a Brescia... come possiamo fare?!

      Elimina
  2. Beh beh beh, io non ho mai detto niente di settembre perché sono in ferie per tutta questa settimana, ma poi sì: riprendo a lavorare e torno -davvero- in palestra :)
    Quanto al resto, che dire: complimenti per il tuo nuovo lavoro e per tutte le cose belle che hai elencato.
    Io amo l'estate ma come te adoro anche l'autunno^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per me amare l'estate MOZZINO è scontato... è tanto bella s ricca di aspetti positivi... adorare l'autunno, con i suoi chiaroscuro che colpiscono anche l'umore è meno facile, ma per me decisamente più bello

      Elimina
  3. Cara Patalice, passato settembre con il bello e il brutto che a lasciato, ora ci stiamo avviando nel pieno autunno con i bellissimo colori...
    Ciao e buon inizio delle settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i colori dell'autunno, nelle foglie che scricchiolano sotto i piedi e la voglia di sciogliersi un po'... come rinunciarvici?

      Elimina
  4. Fantastico! Per il lavoro soprattutto e non di meno i tuoi inizi d'ottobre... Considero settembre un mese di passaggio, servono anche le anticamere :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. concordo SANTA, tutti a demonizzare i corridoi, ma un po' di attesa mai ha fatto male!

      Elimina
  5. Settembre è passato ad una velocità incredibile, e credo che così sarà anche ottobre, comunque spero che questo mese sia per te speciale ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. me lo auguro PIETRO, sento il bisogno che così sia!

      Elimina
  6. Anch'io adoro l'autunno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi fa piacere BLOODYVALENTINE che sia un amore condiviso

      Elimina
  7. ... credo che ottobre, che anch'io adoro, durerà più a lungo di settembre ...
    ... almeno un giorno di più ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. una considerazione di spessore SEMOLA, decisamente

      Elimina
  8. Ottobre mi è sempre piaciuto come mese, non so neanch'io perché, forse perchè c'è un atmosfera sospesa tra la fine dell'estate e il Natale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oddio a me ottobre non porta ancora la testa al natale GIULIALU, per quello senti più affine novembre

      Elimina
  9. Io sto bene d'estate, anche se mi piace la luce delle giornate autunnali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non si può non stare bene in estate SARA

      Elimina
  10. E io che invece l'autunno non l'ho mai sopportato, perché ho bisogno del sole forte e caldo dell'estate per darmi una sveglia, sto cominciando a cambiare atteggiamento.
    Merito delle castagne, della zucca, delle foglie gialle che scricchiolano, della luce diversa e tanto affascinante.
    Felice per te, felicissima che tu abbia ritrovato una strada. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esattevolmente POLEPOLE, ho ritrovato una strada... una strada che non stride coi progetti che non mi stanco di fare!
      ah, sono felice che, finalmente ci sia qualcuno che ha palesato poca simpatia per l'autunno, non avevo mai visto tanta predisposizione per...

      Elimina
    2. Dai, sto imparando a dire di no, hai appena assistito ad un nuovo passetto su quella lista di propositi da spuntare!
      Precisiamo: non mi piace l'autunno perché è la fine di qualcosa che amo molto di più. Perché sa di frutti avvizziti, di avanzi nel frigo da consumare prima che sia troppo tardi, di morte lenta della natura. Però.
      Però si sa che dopo la morte c'è la rinascita e allora prendiamo il buono anche da questo autunno: sta per tornare il bel tempo, manca poco, pochissimo! :)

      Elimina
    3. E comunque: non vedo l'ora di tornare a Verona. L'anno scorso, nella mia prima visita, mi ha stregata. E non è successo quando ho visto il balcone di Giulietta. :)

      Elimina
    4. anche io ho una voglia folle di tornare a Verona... quanto tempo che non ci vado! decisamente troppo...

      Elimina
  11. Settembre faceva ad entrambe lo stesso effetto: la sensazione di calore che mi davano le pubblicità degli zaini e la cartoleria scolastica al supermercato me l'hanno data ben altre poche cose nella vita. Stupendo.

    Direi che questi bei punti insieme alla sua richiesta sono senz'altro degli ottimi spunti per aprirsi a una fine d'anno positiva!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si vede che il mio oroscopo aveva ragione: sarebbe stata la seconda parte dell'anno quella che mi avrebbe riportato, sebbene le richieste non fossero finite... chissà perché agli astri non smetto di credere MARE, sarà che ad una sorta di magia ho fatto il callo

      Elimina
  12. Adoro i colori dell'autunno... E già mi vedo: plaid, tazza di cioccolata calda e netflix :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. LAYLADI io fino a gennaio non mi convertirò a netflix, ma poi so che soccomberò...

      Elimina

Posta un commento

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!

Post popolari in questo blog

è stato un buon natale

perché io ho la fortuna di avere me

a mai più rivederci (sensazioni ed emozioni del) 2017