limone is all around...

E' sabato sera e sono in pigiama.
Soffro pesantissimamente di insonnia, di quelle serie, che ti fanno dormire quei 38 minuti netti, certificati dal FitBit, e che ti lasciano ore ed ore di pensieri, occhiaia che, panda levati proprio, e che arrivi alle 20 con una voglia esasperata ed esasperante di sonno e sogni.

Ma questa sono io, un caso patetico, in pigiama di pile, collezione di Yankee Candle, e tazze di tisana da nonna Abelarda!

Mi auguro tutto il resto delle donzelle del genere umano, stiano mangiando del sushi in compagnia, prima di concedersi un cocktail o due, un film al cinema o una serata di degrado e degenero, dove dignità e cellulare, per dirlo come la mia amica BellaFica, devono rimanere rintanati in casa!
Il weekend ha tante piccole aspettative inside... infide e bastarde quasi quanto l'insonnia...
Magari vi eravate messe in testa di trovare il grande amore e non l’avete trovato…
Magari volevate essere spalpognate, visto il numero spropositato di squat, fatti col personal trainer…
Magari vi sareste accontentate di un limone duro, dato come Dio comanda…
… invece niente, niente di niente di niente!
Son soddisfazioni eh?

Vi mettete in tiro come se non ci fosse un domani, sopportando il freddo impietoso con minigonne giro-passera, accettando che i piedi vi sanguinino stretti in scarpe bellissime e scomodissime, e strizzandovi le tette in push up, che manco Pamela Anderson, e non portate a casa che la vostra tristezza recondita!

E okay, io sono l'ultima persona che possa parlare di faccende di cuore, la chiavica che è in me non molla un colpo, ma lo sapete di star sbagliando qualcosina, eh?

Eccomi qui, io, potenziale regina del limone selvaggio, sono pronta a elargire i miei preziosi consigli, così da farvi vivere delle (brevissime) storie di papille gustative, evitando i personaggi meno adatti a essere preda delle nostre lingue!
1- EVITA IL RE DELLA SERATAAvete presente quei fanciulli con la pettinatura ultimissimo grido, con un’attenzione al ciuffo pari a quello dell’intera campagna L’Oreal; quelli che passano ore e ore e ore e ore e ci mettono più tempo di te, prima di uscire? Ecco, questi ragazzi si aspettano di essere mirati e rimirati, manco fossero la Guernica di Picasso! Ergo, la loro qualità nel limonare è pari alla capacità di sintesi di Marzullo e il loro interesse per voi sincero come il messaggio del PR che il giorno prima dell’evento vi chiede come state. Evitatelo, evitatelo come la peste!
2 – EVITA IL PALESTRATONon per rifocillare un vecchio luogo comune che vuole i frequentatori di palestra decerebrati come pochi, ma sappiatelo da una che in palestra ci ha lavorato anni ed anni: c’è tipo e tipo. Se vi trovate di fronte a 90 kg di muscoli, stretti in una camicia a mezze maniche taglia XS, siete sulla giusta strada per mettere il veto. E posso darvi tante, tantissime buone ragioni: è probabile che a metà del bacio, considerandolo attività fisica, lui ingurgiti proteine; è altresì possibile che abbia anche le labbra particolarmente muscolose e che vi procuri una slogatura mascellare; è quasi certo che, nell’atto di baciarvi, ingurgiti saliva che trattiene calorie, che devono essere smaltite immediatamente… Evitate ragazze, date retta a me!
3- EVITA IL BARMANLo so, è figo. E anche se non è figo, è figo lo stesso, per il complesso da “animatore di villaggio”, che accompagna tutte quelle professioni dove lui è sotto le luci dei riflettori. So che vorresti limonarlo. E sarebbe bellissimo, parlo per esperienza, perché ho una discreta esperienza in materia, ma c’è un ma, tesoro: sei abbastanza forte da limonare un barman? No, perché, esattamente come accade con l’animatore di villaggio turistico, il giovane in questione ci sa fare, eccome! E avrà la faccia tosta di imbonirti con belle, bellissime parole, del genere tu sei l’unica donna per me. Siccome siamo donne, ergo delle perfette imbecilli, potremmo arrivare a crederci. Ma se per sbaglio, la settimana dopo lui sta tacchinando di bestia con una sgallettata? La sopportate sta cosa qui?! Solo per stomaci forti e per personalità veramente emancipate!
4- EVITA LO SCIACALLOQuando la luce della dancefloor si fa psichedelica e la musica pompa nelle casse, scende in pista lo sciacallo e non ce n’è per nessuna! La sua caccia è inesorabile, sormontata da una sicurezza di se e da una conoscenza della preda, che solo (quel gran pezzo di figo di) Alberto Angela può eguagliare. Solitamente è un tipetto anonimo, vestito con cura, ma senza eccesso, ballucchia, ma non è Tony Manero e ha perennemente un sorriso ambiguo che gli aleggia sul faccino. Qualsiasi essere vivente dotato di vagina, può diventare un porto generoso, e la sua nave sa bene come attraccare... se avete bevuto un cocktail di troppo e ve lo si legge in faccia, state pur certe che sarete nella sua top! Potreste limonarlo? Certo che sì! Conviene? Assolutamente no… Perché lo sciacallo non si accontenta di due bacetti umidi in pista, ma vi spronerà a fare cose delle quali potreste pentirvi amarissimamente e nessun bacio ben dato vale uno schiaffo morale che si protragga per giorni!
5- EVITA IL POTENZIALE STALKERSiete belle, bellissime, irresistibili e ve lo dimostra quel ragazzo, magari più giovane o un po' nerd o scarsamente gnocco, che non ha occhi che per voi e che per tutta sera non ve li ha tolti di dosso? Effettivamente, esserne estremamente lusingate è un attimo, però fate tanta, ma tanta attenzione! Soprattutto se vi interessa solo portarvi a casa il vostro sacrosantissimo limone, e buona notte ai suonatori! Sì, perché con certi uomini si tratta di dover venire a patti con il loro appiccicarsi come cozze!
Perché, udite udite, NON SOLO LE DONNE SI PRENDONO SOLO CON UN BACIO! O almeno così mi hanno detto, a me solitamente succede il contrario, ma questi sono dettagli! Diffidare da chi si innamora con un bacio, anche se caliente come Gomez che sente parlare francese Mortisia…

E con questo, torno al mio libro, all'ennesimo film di Natale che ancora ho sul MySky, e pure a quella fetta di pandoro, della quale non ho decisamente voglia di privarmi!

Commenti

  1. Cara Patalice, vedo che sei inquieta e che tutto ti da noia, la causa della tua insonnia è questa! Lasciati andare non riflettere troppo, sulle cose che non vanno, se tu non dormi con questo non fai andare ^ciò che non va!!!
    Ciao e buona settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. indubbiamente l'insonnia mi da molta inquietudine TOMASO, lo debbo ammettere

      Elimina
  2. Oddio, io ho sempre ritenuto falso il mito del 'sabato sera' o del weekend, inteso come momento per trovare l'amore della propria vita. Riavvolgo il nastro, siamo tra fine anni '90 e inizio anni 2000: "Ah, il sabato sera bisogna uscire e andare nei locali, così vedi una ragazza che ti piace, ti avvicini, inizi a parlarle e se vedi che ti interessa, ti fai lasciare il numero ed è fatta". Risultato: nel migliore dei casi rimanevo al tavolo a parlare con gli amici, nel peggiore mi esibivo nella mia specialità, la tappezzeria. Poi chiaro che il sabato sera può essere il momento della 'sveltina' o del flirt e nulla toglie che da questi si passi veramente all'amore della nostra vita.
    Guardandomi anche attorno, vedo che gli amori: a) nascono in età molto giovanile b) nascono sull'ambito lavorativo o di studi c) al massimo nascono in seguito a presentazione. Se facessi un'indagine statistica, sono sicuro che dalle mie parti non troverei mai la d) ci siamo visti in un locale ed è scattata la scintilla.

    Oh diamine, ho divagato :D.

    "Quel ragazzo un po' nerd o scarsamente gnocco, che non ha occhi che per voi e che per tutta sera non ve li ha tolti di dosso?": oh interessante vedere questa situazione descritta dall'altra parte :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei grande Riccardo. :-)
      Bella disamina Pata!

      Elimina
    2. RICCARDO, PIRKAF pensate che nemmeno ho nominato "Tinder"... pensate...

      Elimina
  3. ahahah, fantastica questa rassegna. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh beh l'ho scritta io GOI non pensavi sarebbe stata fantastica?

      Elimina
  4. vabbè, io non rientro - per fortuna - in quelle cinque categorie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo sapevo che sei limonabilissimo FRANCESCO, mai avuto mezzo dubbio

      Elimina
  5. Va beh, sbagliando s'impara. Forse.

    RispondiElimina
  6. Io evito tutti e faccio prima, dato che sono tornata momentaneamente al paesello e non ho nemmeno la macchina. Forse è meglio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi sa che non è poi così meglio invece SACHERTORTEPLEASE, ogni lasciata è persa

      Elimina
  7. Adoro la tua ironia, te l'ho già scritto ma lascia che lo ripeta.
    E che dire? ci sono sabati da passare in casa con il film, la copertina e una tisana e poi quelli dove il limone ci sta tutto. Arriveranno sicuramente, magari in primavera o in estate, quando c'è un motivo in più per uscire dal guscio: non fa freddo. Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...quanta ragione che hai DAMABIANCA, io detesto il freddo, e per quanto mi riguarda è sempre stato il deterrente più invalidante del mondo... anche perché per uscire bisogna vestirsi da baldraccone, e con il freddo come si fa?!

      Elimina
  8. Mmmmmmmmhhhh il we è sopravvalutato e te lo dice una che non si voleva fidanzare perché avrebbe dovuto rinunciare ai suoi Sabati sera "faccio quello che mi pare il piu' delle volte sto sul divano con Maria De Filippi e Sky" e Sabato sera piangevo come una fontana sul divano e i miei uomini a mangiare gelato al circolo...Pero' pero' sei cattivella perché mi io quel barista me lo sarei limonato proprio volentieri 21 anni fa...Se solo fossi stata meno cervellotica!!!e comunque condivido l'opinione dei soggetti elencati, un palestrato al mio attivo ce l'ho e la prestanza fisica non si discute!
    Quindi limonate chi vi pare sapendo come dice la Pata che hanno queste controindicazioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a 21 anni ero troppo cervellotica io pure MANU, anzi non so neppure io quante occasioni ho perso per colpa del troppo celebrale

      Elimina
  9. Il sabato sera escono i pivelli e Fonzie sta in casa (cit.) :-)

    RispondiElimina

Posta un commento

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!

Post popolari in questo blog

è stato un buon natale

perché io ho la fortuna di avere me

a mai più rivederci (sensazioni ed emozioni del) 2017