a parte questo ho detto tutto

Fare giardinaggio non è poi tanto male.
Anzi.
Strappare erbacce è terapeuticissimissimissimo...
E manovrare una cariola è divertente.
Parecchio.

Quando il mio ex marito se n'è andato,
da grandissimo infinitissimo bastardo,
alla chetichella mentre io ero ad un noiosissimo corso della sicurezza,
la Casa è rimasta la Casa.

Mia, sempre e comunque mia,
perché arredata con cose scelte sopratutto da me,
e con la volontà di rimanerci nonostante ci vivessi con lui...

E invece la Casa ha cominciato a diventare ostile,
antipatica, stretta, inospitale, a sua immagine e somiglianza...
e tutte le volte che ci entravo avevo voglia di uscire.

Per qualche mese ho trovato mille impegni,
ho detto mille e mille si a qualunque proposta,
e sono uscita con persone e persone e persone e persone,
pur di non rimanerci,
pur di svuggirci...

E' stato estenuante,
mortificante nella ricerca di un senso vacante,
ed ho pensato di andarmene,
di chiuderla nel passato,
cercando una nuova sistemazione,
la possibilità di un nuovo inizio.

Ma non volevo fuggire dai miei spazi,
ne sfuggire il mio trascorso...
quindi niente,
per farla breve io ho pensato a dove avrei voluto vivere,
agli spazi che avrei voluto occupare con la mia nuova vita,
a cercare una soluzione che parlasse di me e del mio nuovo oggi,
e la SuperMamma si è fatta venuta in mente come realizzarla.

Ora vivo in un mega studio,
tra tantissimi libri, un cervo cornuto che mi strizza l'occhio dalla parete del televisore,
una poltrona color ocra, e le collezioni di Harry Potter, Il Piccolo Principe ed Alice in Wonderland...

Ho un tavolo più piccolo,
perché non sento più l'esigenza di tutte le persone che voleva lui per casa,
un enorme divano che RDog occupa da solo perché io odio sedermici,
e certe idee che realizzerò come una ragazza grande...
aspettando di avere i soldini necessari per potermele permettere.

Sono giorni che penso alla mia amica Simomami,
e a cosa mi rispose quando qualche mese fa
le dissi che a trent'anni passati non ero certo convinta che le cose sarebbero andate così,
che quella che stavo vivendo non era certamente la vita che ero convinta sarei stata intenta a vivere...

"...in realtà mi ha stranita tu avessi scelto di sposarti...
hai sempre sperato di vivere da sola, 
di mantenerti inseguendo i tuoi sogni, 
di avere quell'indipendenza che ora hai... 
Certo, 
ci sei passata attraverso tanto dolore, 
ma non disdegnare il risultato!"

Ho un nuovo tatuaggio sull'inguine,
lunghissime ciglia applicate da un'estetista bravissima,
una diagnosi di anemia, duodenite e gastrite,
ed un pancreas che non funziona quasi più.

Sono stata al cinema a vedere "Harry Potter",
mi sono un po' annoiata nei tre giorni di ferie che avevo,
ed ho progettato qualche altro giorno via,
sempre in Romagna.

Ho un paio di costumi da bagno nuovi,
di Calzedonia, bellissimi, presi coi saldi,
e tre collane con le stelle dalle quali non mi separo mai.

Guido il mio scooter con la musica nelle orecchie,
Sfera Ebbasta, The Giornalisti, Cosmo, Calcutta, Irama, Benji e Fede, Riki, Baby K, Emma...
Bevo litri di acqua e menta,
ed ho la manicure, la ceretta e la tinta da fare...

Sono abbronzata e bella,
e nessuno mi manda sms o mi invita a fare aperitivi,
mi racconto che lo vorrei,
ma mi domando se e quanto sia vero.

Sono stanca ma non abbastanza,
ed ho progetti in ritardo...
e domani è sabato.

...forse esco.

Commenti

  1. Sei una tostissima, davvero. E alla fine quando si riesce ad essere adulti restando sempre un po' bambini dentro come fai tu, si vince.

    RispondiElimina
  2. Wao, ma è giusto: bisogna ricreare l'ambiente giusto per vivere bene. Hai fatto STRABENE :)

    Moz-

    RispondiElimina
  3. Ciao Alice! Sono felice di sentirti positiva ed indaffarata, e concordo con la tua amica sul fatto che imparare a stare bene da soli è già un obiettivo raggiunto. Risistemare una casetta a proprio piacimento è un grande piacere personale, hai ragione! Quanto ai costumi da bagno, mi sa che ne ho fin troppi… avrei bisogno di una borsa da spiaggia nuova ma la mia storica della Converse è indistruttibile ed alla fine mi spiace cambiare :-(

    RispondiElimina
  4. Mi piace quello che ti ha detto la tua amica, forse c'era bisogno che ti ricordasse che un tempo le tue priorità erano altre. Che tu, eri altro.

    RispondiElimina
  5. Hai fatto davvero bene a crearti un tuo spazio dove stare bene (scusa il gioco di parole).
    Quello che mi ha lasciato interdetta è il fatto che sia andato via alla chitichella, è successo anni fa anche ad una mia amica: era al mare e quando è tornata lui non c'era più e neanche le sue cose. Davvero non capisco il senso di agire così.

    RispondiElimina
  6. il prossimo passo sarà cambiare casa

    RispondiElimina
  7. Scelta saggia la tua, perché nonostante tutto bisogna a tutti i costi andare avanti ;)

    RispondiElimina
  8. Mi piace quello che ti ha detto la tua amica e fossi in te ci rifletterei bene ^_* Intanto continua a crearti nuovi spazi, solo tuoi e vedrai che piano piano troverai il tuo equilibrio. Buona estate <3

    RispondiElimina
  9. Secondo me meglio non cambiare casa, hai fatto bene a sistemarla per renderla tua e affievolire i ricordi. Ma poi sei scesa in Romagna? :)

    RispondiElimina
  10. Quando il mio ex marito se n'è andato, da grandissimo infinitissimo bastardo, alla chetichella mentre io ero ad un noiosissimo corso della sicurezza [...]

    È un atteggiamento che fa malissimo. Nemmeno avuto il coraggio di guardarti in faccia... non ho parole.

    Vedila così, a posteriori: meglio che tu te ne sia liberata, alla fine, meglio che sia successo ora che tra dieci anni... una persona del genere, che fa un atto del genere, meglio perderla che trovarla.

    In bocca al lupo per tutto, soprattutto per le questioni di salute...
    Un abbraccio
    Nuvola

    RispondiElimina
  11. Certo cheil giardinaggio fa bene!magari con i testa un bel cappello di paglia!
    Ti sento grintosa, giustissima!

    RispondiElimina
  12. Tu tesoro, ti rialzerai sempre.
    Gli amori vanno, a volte in maniera codarda, ma tu rimani. E non è poco. Fammi il piacere di dirmi quando sei qui se no prendo quei tuoi 40kg e li affogo. Voglio vederti <3

    RispondiElimina
  13. Le batoste si curano e si sistemano, come le case e i cuori, si vive di nuova linfa e di mille altri sorrisi a sommergere qualsiasi tsunami di lacrime...
    certo a Benji in cuffietta, invece, credo proprio non ci sia rimedio... ahah... un bacio!!

    RispondiElimina
  14. e sei bellissima, tu. tanto più quanto più modelli i tuoi spazi e la tua vita come li vuoi tu.
    <3

    RispondiElimina

Posta un commento

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!

Post popolari in questo blog

è stato un buon natale

perché io ho la fortuna di avere me

a mai più rivederci (sensazioni ed emozioni del) 2017